SEGUICI Instagram Facebook YouTube
La vita è movimento

figurweb

16 gennaio 2018

Nessun commento

La vita è movimento: fai esercizio!

Le ore di sedentarietà, troppe, sono un fattore di rischio per la salute. Ma per cominciare a muoversi in sicurezza bisogna riportare il corpo in equilibrio, meglio con uno specialista.

 

“La vita è movimento, il movimento è vita” scrisse nel 1874 Andrew Taylor Still, fondatore dell’osteopatia. Questa medicina alternativa è una filosofia diagnostica e terapeutica che considera il corpo umano come un tutt’uno, in cui ogni singola parte interagisce con l’insieme attraverso il movimento: cartina di tornasole della qualità della vita e della salute. Il corpo umano è una macchina perfetta, ma è fatto per muoversi, non per stare seduto, e le troppe ore che trascorriamo su una sedia, in auto, a scuola, a casa, in ufficio, sono un rischio grave per la salute. L’azione dei muscoli e delle articolazioni è correlata a tutti gli altri sistemi: cardiocircolatorio, nervoso, endocrino, fino alla sfera psichica ed emotiva e lo stare seduti troppe ore in posizioni scorrette è un fattore negativo per la salute.

Non sederti sulla tua salute!

È possibile stare bene senza fare movimento? Non ci si è posto il problema per millenni in una società contadina o anche solo senza i mezzi di trasporto attuali. “Oggi invece ci si è sedimentati nella sedentarietà, basti pensare che l’80% di noi vive più della metà della vita seduto! Servirebbe una rivoluzione ergonomica degli ambienti e della società, lo sapevano già ai tempi di Aristotele quando si studiava dissertando e camminando!” spiega Alessandro Pasqualinotto, chinesiologo e osteopata della rete di professionisti Osteonet. “La postura seduta è totalmente a-fisiologica, innaturale, tuttavia vi siamo forzati fin da piccoli. Stando seduti si assume un atteggiamento di chiusura degli arti superiori e questo può determinare una respirazione scorretta, svolta non più dal diaframma ma da muscoli accessori. È corretto supporre che tutto ciò possa avere un’influenza su cervicalgie, emicranie, periartriti fino a vere e proprie sindromi metaboliche con aumento di peso e altre disfunzioni. Siamo di fronte a una “catena disfunzionale” e il corpo ci avverte con dei segnali”.

Chinesiologia e osteopatia

“Bisogna dipanare al contrario questa catena disfunzionale, trovando il bandolo della matassa: ecco il lavoro dell’osteopata. Riprendendo la metafora di prima, si deve procedere a ritroso nel percorso disfunzionale grazie ad una guida esperta che sappia capire a che punto ci siamo persi, quindi dove siamo, e con la mappa chiara del corpo ci accompagni a ritrovare il nostro sentiero tracciato di salute”. Ecco perché chinesiologi che abbiano sviluppato anche competenze osteopatiche, come quelli che collaborano con Osteonet, sono veri e propri utili esperti della mobilità e del movimento.

Educare al movimento e alla respirazione

Meglio avere una guida, ritroveremo prima il nostro equilibrio e non rischieremo di peggiorare ulteriormente la situazione. Chi è sedentario e in sovrappeso, non allenato, senza tono muscolare e con articolazioni rigide, deve fare un percorso graduale e molto dolce. Ecco perché gli osteopati e chinesiologi di Osteonet collaborano con Figurella da ben 16 anni, studiando tutti i movimenti che vengono indicati nel Metodo e formando le Assistenti. Oggi le sedute nel lettino brevettato garantiscono così a tutte le signore di fare attività in totale sicurezza con movimenti-fulcro universali e momenti di educazione respiratoria. “Abbiamo studiato e analizzato le diverse tipologie disfunzionali delle signore e per ciascuna individuato dei protocolli posturali e respiratori che vengono scelti e utilizzati in base a dove la signora “si è smarrita” nel sentiero disfunzionale – spiega Pasqualinotto – sbloccando il corpo riparte anche il metabolismo e i cambiamenti si vedono rapidamente con un’efficacia non paragonabile a quella di una semplice dieta associata alla palestra”.

Tornare a muoversi, tornare a vivere

Il servizio di chinesiologi/osteopati e di nutrizionisti in abbinamento al Metodo nei centri Figurella aiuta le signore perché offre un unico presidio per la propria salute a 360°, senza dispersioni di tempo e di costi, e con la garanzia di un gruppo di esperti che lavora in team per un unico risultato. “Sono proprio le signore con le situazioni più critiche ad essere più felici perché scoprono davvero un nuovo corpo, non solo a livello di silhouette, ma di mobilità” conclude Pasqualinotto. E il movimento ti cambia davvero la vita: ti permette, finalmente, di vivere.

da Good Living n. 49 – inverno 2017

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi