Lagom: dalla Svezia la ricetta per la felicità

Lagom è la filosofia della misura: né troppo, né troppo poco, ma il giusto. In tutto: nel cibo, nell’amore e nella vita. Il premio? La felicità

Il tutto nasce da un libro Lagom -ma si pronuncia laa-gam – di Lola A. Åkerström, scrittrice, fotografa e già autrice di altri libri, che racconta la “ricetta svedese per vivere meglio ed essere felici”.

Una ricetta che, sintetizzata, si articola in una semplice regola “QB: quanto basta”, cioè mantenere l’equilibrio- e raggiungere la felicità- evitando gli eccessi: ovvero né troppo, né troppo poco, il giusto. Una rivisitazione scandinava del celebre “less is more”.

Lagom

Lagom- la ricetta svedese per vivere con meno ed essere felici

Considerato che gli svedesi non godono di un clima temperato come il nostro, né della nostra buona cucina  – piccoli piaceri che contribuiscono, almeno in parte, al raggiungimento della felicità – ma sono considerati “tra i popoli più felici della terra”, forse vale davvero la pena riflettere su quali siano gli ingredienti del Lagom- way of life.

LAGOM: ARMONIA, SEMPLICITà E SOSTENIBILITA’

La “filosofia della felicità” Lagom (in italiano : abbastanza)abbraccia vari aspetti della vita quotidiana- dalla cura di sé alla cucina, dal sesso allo shopping, passando per l’arredo della casa e il lavoro – e sdogana un noto mantra: vivere appieno il presente- il buon vecchio carpe diem– e conservare (nel senso fisico, ma più ancora in senso metaforico) solo ciò che è utile e costruttivo, evitando di rincorrere ciò che non si ha. Ciò non significa accontentarsi o ridurre le proprie aspettative, ma focalizzare gli obiettivi su ciò che conta davvero.

LA RICETTA DELLA FELICITA’

Se diamo uno sguardo al Lagom-pensiero ci accorgiamo che la felicità non è qualcosa di già confezionato e pronto da scartare, ma qualcosa che si costruisce giorno per giorno lavorando su obiettivi realistici e su vari aspetti del vivere quotidiano.

Lagom: no allo shopping smodato, ma sì a pochi capi di qualitàQualche esempio? La filosofia Lagom suggerisce che per essere felici occorre dedicare il giusto tempo al riposo quotidiano, al relax, alla cura di sé e del proprio corpo, al mantenimento di una buona forma fisica e adottare con le cose e con il cibo un rapporto più sano ed equilibrato.

Il decalogo del Lagom-pensiero tocca anche la vita di coppia e la cucina, dove trionfano ricette semplici, ma gustose, e lo shopping. No alle spese pazze alla Rebecca Bloomwood, ma sì ad uno shopping più oculato con pochi capi, ma di alta qualità.

LAGOM, OVVERO: LESS IS MORE

Davvero si può vivere con meno, ma essere felici? Anzi, più felici?

Si può, a patto di evitare forzature, eccessi, ridondanze e la Akerstrom, laureata in sistemi informatici e programmatrice, prima di diventare fotografa e scrittrice, così racconta il suo percorso:

Sì ad un rapporto più sano ed equilibrato con il cibo

“Sono diventata un’ascoltatrice migliore, parlando di meno e per dire cose importanti. Ho abbandonato le diete lampo a favore di un rapporto con il cibo più sano ed equilibrato. Ho anche ridotto la quantità di vestiti. Compro meno cose, ma di qualità superiore”.

La filosofia Lagom- e questo è il suo più grande insegnamento- ci dice che il segreto di una vita ricca di gioia e serenità non è racchiuso in qualcosa di unico o straordinario, ma nella capacità di riscoprire ciò che conta davvero, nel mettere insieme in modo armonico tutti i pezzi della nostra vita e nel saper dare importanza alle piccole e grandi cose di ogni giorno, dal lavoro alle relazioni, dalla casa al tempo libero.

Questo è il segreto della felicità.

Vuoi conoscere qualche ricetta sana e gustosa? O come mangiar bene senza ingrassare? Clicca qui